Pavimento in erba

Sabrina Ceruti 05-03-2022 Ceruti SRL • DITTA SPECIALIZZATA IN PAVIMENTAZIONI https://www.cerutisrl.it/pavimento-erba/

Le caratteristiche dell'erba sintetica

I pavimenti arredativi di questo tipo si presentano in forma di teli, proposti in diverse lunghezze e altezze. La fibra che viene maggiormente usata per la loro realizzazione è senza alcun dubbio il "polipropilene". Il vantaggio di risultare duraturo anche con l'esposizione al sole e nonostante il maltempo, permette il suo ampio utilizzo in tante aree poste esternamente. Il filato deve essere tessuto su un supporto con un'ampiezza che può variare. In seguito tale "supporto" viene spalmato con del "lattice" di gomma, in maniera tale da consentire un eccellente ancoraggio, per quanto concerne la fibra. Il quantitativo del filato e il numero di punti messi a metro quadro hanno una notevole importanza, visto che vanno a determinare la qualità e il valore del prodotto. Invece il variare dei punti e dello spessore, daranno una maggiore sensazione di morbidezza al manto erboso.  

I vari utilizzi dell'erba sintetica

Avete una terrazza spaziosa e desiderate tramutarla in un giardino di tipo pensile? Allora indubbiamente il pavimento erba fa al caso vostro. Ma quest'ultimo ha molteplici funzionalità, considerando che si può adoperare per la riqualifica di spazi esterni alla vostra casa come i giardini. Poi è di grande utilità per delle aree che sono costituite da terreni che sono stati abbandonati, per creare un pavimento sul bordo della piscina oppure delle zone prettamente ludiche per i bambini. Il prato di tipo sintetico ha come peculiarità quella di costituire una pavimentazione di genere tessile. Pertanto è composto da particolari filati che riescono a resistere non solo alle perturbazioni, ma pure all'acqua. Un aspetto molto importante da tener presente è che, se si desidera ricoprire il tetto o l'attico con un pavimento erba, bisogna considerare quanto ciò sia rilevante e incisivo sul lato prettamente funzionale. Difatti tale copertura servirà per poter beneficiare di un ottimo isolamento dal punto di vista termico. In questo modo potrete quindi usufruire di una vantaggiosa diminuzione del vostro consumo energetico, oltre a poter riscontrare un efficace assorbimento dei rumori. Per quanto concerne la riqualifica delle zone esterne che non si usano più e che risultano essere notevolmente trascurate, la pavimentazione in prato sintetico può essere un considerevole supporto per agevolare l'incremento del valore immobiliare. Un esempio può essere una terrazza che presenta un pavimento alquanto rovinato. In questo caso mediante un lavoro di rinnovo della pavimentazione, sostituita col prato di genere sintetico, potrete ottenere un risultato straordinario, dal punto di vista estetico. Inoltre in presenza di un tetto piano al "grezzo", c'è l'opportunità di poterlo ricoprire totalmente col pavimento erba. In questo modo potrete realizzare un vero e proprio "Solarium", da utilizzare a vostro piacimento durante il tempo libero. Pertanto uno spazio esterno assolato come questo può tranquillamente e facilmente trasformarsi in un giardino pensile. Quindi grazie a questa pratica soluzione, potrete godere di un ampliamento esterno della vostra abitazione, mentre precedentemente si trattava di un punto inutilizzato.  

Come adoperare al meglio l'erba sintetica

L'utilizzo dell'erba sintetica per riuscire a tramutare il proprio terrazzo in un giardino, è indubbiamente un'idea molto apprezzata e concretizzata da tante persone. Questo pure perché necessita di un tipo di manutenzione molto semplice e non impegnativa. Esattamente si tratta di un genere di pavimento che resiste ai raggi solari. In più consente di far defluire la pioggia, che dunque non va a sostare sul prato per la sua funzione drenante. Conseguentemente non deve avere buche, altrimenti dovrete provvedere a chiuderle bene, prima di procedere con l'applicazione dell'erba sintetica. Se avete la passione per i fiori e per le piante, questi potrete andarli a riporre nei vasi messi sopra il prato sintetico. Così riuscirete a ottenere un risultato finale ancora più soddisfacente e bello da vedere. Se poi la grandezza del vostro terrazzo dovesse essere considerevolmente grande, allora si potrebbe pure pensare di aggiungervi un arredo esterno scelto ovviamente in base ai vostri gusti personali. Ciò rappresenterebbe un efficace contributo per rendere tutto l'ambiente estremamente ospitale e moderno. Ricordate che qualunque altra zona esterna può tramutarsi in una gradevolissima oasi verde, per merito dell'erba sintetica.  

Manutenzione: in che cosa consiste

Tutte le superfici più piccole come per esempio i bordi piscina, si possono curare e trattare adoperando un pratico e utile "battitappeto" per "moquette". Una soluzione opzionale può essere quella dell'utilizzo del classico aspirapolvere. Mentre le superfici più grandi potranno contare su un'ottima conservazione, per merito della pioggia. In questo caso non dovrete fare altro che eseguire una raccolta delle foglie cadute, tramite l'utilizzo di un semplice soffiatore o con un rastrello. Vi accorgete di particolari chiazze che rovinano tutto l'insieme? Il problema in questione si può facilmente risolvere servendosi dei prodotti più adeguati, per poter eseguire così un'efficiente pulizia delle macchie più grasse e difficili da eliminare.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.