Vernice Paramatti. Da oltre 160 anni sinonimo di qualità.

Sabrina Ceruti 10-01-2022 Ceruti SRL • DITTA SPECIALIZZATA IN PAVIMENTAZIONI https://www.cerutisrl.it/vernice-paramatti-da-oltre-160-anni-sinonimo-di-qualita/
La vernice Paramatti è da oltre 160 anni sinonimo di qualità. Prima scelta di hobbisti e ditte specializzate è ideale per pareti interne ed esterne, ad uso residenziale o commerciale. Dall'ottimo riempimento, dall'elevata copertura e dalla perfetta aderenza, i prodotti dell'azienda torinese offrono una sorprendente resistenza all'abrasione e all'umidità.  

Vernice Paramatti: l'idropittura per le pareti domestiche

Ideale per il fai da te, l'idropittura è particolarmente indicata per tinteggiare le pareti di casa. A differenza delle tempere, la vernice richiede la diluizione in acqua prima dell’uso che varia in rapporto al mezzo impiegato nella tinteggiatura. Le diverse tonalità di colore vengono realizzate dai colorifici mediante l'utilizzo di appositi tintometri, ciò consente di ottenere più gradazioni. Ad esempio, il bianco può acquisire diverse tonalità, diventando più o meno opaco oppure sporco. La vernice Paramatti è costituita da un insieme di pigmenti, additivi, antimuffe, addensanti e resine, soprattutto acriliche. Semplici da stendere, hanno un forte potere coprente, sono resistenti al lavaggio, vantano una potente azione battericida e antifungina, contro i microrganismi patogeni e le muffe. La speciale formula con classificazione A+ per l’emissione negli ambienti interni, rende il prodotto assolutamente sicuro per la salute dell'uomo e degli animali domestici. Speciali addensanti contenuti all'interno delle idropitture consentono, inoltre, di ottenere diversi "effetti" come lo stile rustico, il graffiato, lo spazzolato oppure il bucciato.  

Idropitture: tipologie ed usi

L'azienda torinese Paramatti offre da oltre 160 anni un'ampia gamma di vernici dalle caratteristiche e funzionalità differenti. Atal proposito è importante citare le idropitture: - traspiranti. ideali per ambienti umidi come cucine, bagni, soffitti, particolarmente soggetti alla formazione di condensa e muffa. - Lavabili, perfette per qualsiasi ambiente della casa. Si puliscono con un semplice panno inumidito, sono idrorepellenti e garantiscono una copertura ottimale. La vernice Paramatti - Domus Stylmat, disponibile nei formati da 2,5, 5, 10 e 15 litri, nella tonalità grigio perla e dall'aspetto opaco, è consigliata per supporti speciali come il cartongesso, il gesso e a base cementizia. - Igienizzanti, vengono largamente impiegate per tinteggiare le pareti di locali pubblici, scuole ed ospedali, in quanto realizzate con particolari resine acriliche che contrastano la formazione di muffe. Queste vernici sono indicate anche per i muri delle abitazioni in caso di allergie respiratorie. - Termoisolanti o termiche, adatte per ambienti facilmente soggetti alla formazione di vapore. Le vernici consentono di mantenere calde le pareti e quindi impedire la condensa nonché lo sviluppo di batteri e muffe.  

Come utilizzare le idropitture

Prima di tinteggiare, è necessario preparare le pareti. Oltre a possedere una buona manualità, è importante imparare a conoscere gli ambienti, cercando di identificare la tipologia di vernice più adatta alle esigenze dei locali. Bisogna comprendere quindi se il muro è in buono stato e necessita solo di una rinfrescata, oppure se richiede un trattamento specifico. Ove dovesse essere presente della muffa, bisogna procedere disinfettando l'area con della candeggina almeno un giorno prima. Se si tratta di una sezione poco estesa, è possibile utilizzare una spatola e quindi uno spray antimuffa. La parete potrebbe necessitare di un ulteriore trattamento (una levigatura per eliminarne ogni traccia oppure una carteggiatura accurata) qualora dovesse essere stata tinteggiata con una pittura a tempera; mentre non richiede alcun intervento nel caso in cui sotto vi sia una vernice ad acqua. Tuttavia, è sempre bene verificare la compatibilità con il colore per evitare di fare pasticci. Tinteggiare l'area in cui è stata applicata precedentemente la carta da parati non richiede grandi sforzi anche se, la rimozione non risulta sempre semplice senza l'uso di prodotti specifici. Su eventuali crepe oppure buchi basterà passare dello stucco, livellandolo per riportare la parete allo stato quasi originario.  

Vernice Paramatti: come si applica

Dopo aver diluito la vernice seguendo le indicazioni fornite sull'etichetta del barattolo, bisognerà passarla sulle superfici per non meno di tre volte. Di solito, le prime due mani di tinteggiatura richiedono un prodotto leggermente diluito, per l'ultima può essere anche più denso. Per una corretta stesura è possibile impiegare una pennellessa da 15 cm supportata da una più piccola per i bordi e le rifiniture. In alternativa, si può ricorrere al rullo, da maneggiare con un manico di prolunga. In ogni caso, è bene sapere che bisogna procedere per porzioni, dall'alto verso il basso fino a completamento della parete.  

Dove acquistare le idropitture e quanto costano

Le vernici si trovano in tutti i negozi di ferramenta, negli store specializzati oppure online. Prima dell'acquisto, si consiglia di leggere attentamente l'etichetta, controllando il peso (per stabilire con precisione quanto prodotto sia necessario per coprire le pareti d'interesse), le caratteristiche, le proprietà, i tempi di asciugatura, la tonalità e la percentuale di diluizione. Il prezzo naturalmente varia in base alle dimensioni del barattolo e alle eventuali finiture. Più o meno i costi si aggirano tra i 23,10 e gli 80,55 euro.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.