Prezzo pavimento da 3 mm

Sabrina Ceruti 08-03-2022 Ceruti SRL • DITTA SPECIALIZZATA IN PAVIMENTAZIONI https://www.cerutisrl.it/prezzo-pavimento-da-3-mm/
Chi vuole effettuare una ristrutturazione e cambiare i pavimenti non può che scegliere il pavimento sottile da 3mm. Questa, infatti, è una scelta vantaggiosa per molti aspetti. Il principale è la possibilità di dare una nuova veste ai propri ambienti senza dover effettuare un intervento edile invasivo rispetto alla posa di altre tipologie di pavimenti più spessi. Inoltre, quando si deve intervenire in appartamenti di grande valore, posare pavimenti da 3 mm consente di lasciare intatta la superficie già esistente. Questo permette di non distruggere una pavimentazione storica e di valore.  

La caratteristiche del pavimento da 3 mm

Nel caso del gres porcellanato da 3 mm ci troviamo di fronte a un prodotto molto innovativo che viene realizzato tramite processi di produzione all'avanguardia. Inoltre, le aziende produttrici seguono sempre i nuovi trend in tema di stile e non trascurano nemmeno le performance tecniche che i progetti moderni richiedono. Grazie a questi accorgimenti, i moderni pavimenti da 3 mm hanno una grande resistenza sia alle abrasioni che all'usura. Inoltre, questi pavimenti sono resistenti all'acqua e ai raggi UV. Queste caratteristiche consentono al gres porcellanato di poter mantenere inalterato il suo aspetto anche quando viene a contatto con umidità e con l'azione di agenti atmosferici. Si tratta di un pavimento che non perde colore, che resiste alle macchie e non viene attaccato da muffe e umidità. Dal punto di vista del design, il gres è molto amato per i diversi effetti e colori offerti da questo prodotto. Il gres, infatti, è disponibile in diverse "texture" come il simil legno, l'effetto pietra e marmo. Inoltre, alcune tipologie rendono molto bene l'aspetto del cemento e del metallo. Grazie all'evoluzione tecnologica nei processi di produzione, le aziende riescono a realizzare prodotti dallo spessore molto sottile rispetto al passato e impensabile in prodotti costruiti in materiale di derivazione naturale. Il gres, infatti, può partire dai 3 mm in su, spessore che permette di costruire anche ampie lastre. Spessore sottile, però, non vuol dire meno resistenza e perdita delle altre caratteristiche tipiche di questo materiale.  

I vantaggi del pavimento da 3 mm

Come abbiamo già visto, uno dei principali vantaggi dei pavimenti da 3 mm è la possibilità di non eliminare la vecchia pavimentazione e di limitare gli interventi edili. La stessa cosa vale per la posa sulle pareti. Inoltre, le lastre, grazie allo spessore ridotto, hanno un peso limitato che non grava sul resto della struttura. Queste caratteristiche consentono anche di risparmiare sui tempi di esecuzione dei lavori di ristrutturazione. Minori tempistiche significano anche costi ridotti. Altro importante vantaggio del pavimento da 3 mm è che si tratta di una soluzione ecologica. Infatti, lo spessore ridotto consente di dover emettere meno sostanze inquinanti per la produzione, le materie prime utilizzate per sua realizzazione sono riciclabili, il minor peso consente di trasportare più materiale e di limitare le emissioni di CO2 e, infine, non dovendo eliminare i vecchi pavimenti si producono meno detriti. Infine, grazie alla possibilità di poter realizzare lastre molto grandi, anche da 3 mq, è possibile realizzare ambienti con superfici continue con minori interruzioni.  

Come posare un pavimento da 3 mm

Grazie allo spessore sottile, i pavimenti da 3 mm sono facili da posare, anche nel caso di lastre di grandi dimensioni. Naturalmente, come in ogni caso di posa di pavimenti, anche per quelli da 3 mm il lavoro deve essere eseguito rispettando determinati passaggi e regole. Nel caso in cui il nuovo pavimento venga posato su una precedente pavimentazione, bisogna accertarsi che la superficie sia piana e non presenti irregolarità. Infatti, non devono esserci né sporgenze né avvallamenti. Inoltre, quando si posa il nuovo pavimento ci si deve sincerare del fatto che la vecchia superficie sia completamente asciutta, ripulita da polvere, residui e altri tipi di materiali. Un altra regola importante, che consente di aumentare la durata della nuova pavimentazione, è l'utilizzo della tecnica della doppia spalmatura. Si tratta di una particolare procedura che prevede che la colla venga stesa sia sul sottofondo che sulla parte posteriore della lastra che si deve posare.  

Pavimento sottile: come procedere per una corretta manutenzione

Una delle principali caratteristiche di un pavimento da 3 mm, come il gres porcellanato, è la possibilità di avere un pavimento dal grande valore estetico, elegante, di design e che non necessita di troppi interventi di manutenzione. Infatti, per pulire questo tipo di pavimenti basterà utilizzare un semplice sapone neutro. In più, non serve utilizzare dei prodotti specifici per mantenere le peculiarità del prodotto. Anche per quanto riguarda il mantenimento delle fughe non servono particolari accorgimenti ma basterà procedere con una semplice e classica pulizia.  

Il prezzo pavimento da 3 mm

Il prezzo del pavimento da 3 mm cambia, naturalmente, dalla tipologia di materiale di produzione. In questo articolo abbiamo visto le caratteristiche del gres porcellanato che può partire da un prezzo di circa 20 € al mq a salire. Nei casi del PVC, il prezzo dei pavimenti da 3 mm può partire anche da circa 13 € al mq.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.