Offerta Primer T

Sabrina Ceruti 06-01-2022 Ceruti SRL • DITTA SPECIALIZZATA IN PAVIMENTAZIONI https://www.cerutisrl.it/offerta-primer-t/
Quando si realizza il rivestimento per la posa di un pavimento è fondamentale effettuare l'adescamento. Per poter preparare la superficie alla posa del nuovo materiale si utilizza, quindi, un primer come Eco Prim T di Mapei. Vediamo, quindi, l'importanza di questo procedimento e i vantaggi nell'utilizzare un primer di qualità.  

I vantaggi derivanti dall'utilizzo di un Primer

L'utilizzo di un primer consente, innanzitutto, di poter ottenere maggiore adesione. Questa caratteristica è fondamentale per poter effettuare, in modo più efficace, una successiva posa del pavimento. Ad avere il massimo beneficio è l'adesione tra i vari materiali che eviterà, quindi, un futuro distacco dei vari strati. Inoltre, si potrà ottenere una migliore resistenza della superficie trattata. Infatti, effettuare tutti i giusti passaggi preparatori, prima della posa di un pavimento, consente di raggiungere un livello di resistenza ai danni meccanici maggiore e di poter ovviare al problema delle microfratture già presenti. Anche le imperfezioni meno visibili saranno coperte in modo efficace.  

Perché non sottovalutare l'azione del Primer

Molto spesso si sottovalutano l'azione e i benefici delle caratteristiche dei primer. Questo accade per una mancanza di competenze e conoscenze da parte di chi deve posare il nuovo pavimento e non ha effettuato aggiornamenti riguardo le caratteristiche e le proprietà dei materiali moderni e innovativi. È molto importante sapere che il calcestruzzo, durante la fase di asciugatura, perde tutta la quantità di acqua contenuta al suo interno. Dopo questo processo, infatti, vengono a formarsi delle piccole parti di vuoto e delle cavità sulla superficie di cemento. Queste imperfezioni rendono meno solida la base che viene, quindi, molto indebolita. Il massetto realizzato in calcestruzzo, così, diventa anche meno aderente. Questo comporta delle conseguenze sul rivestimento auto-livellante che può subire delle scheggiature, vesciche e altre tipologie di problematiche tipiche di questo strato. Il primer, quindi, va utilizzato anche durante la creazione iniziale del sottofondo. Questa procedura permette di far aderire in modo solido la miscela con "la soletta in cemento armato". In questo modo si andrà a formare uno strato abbastanza uniforme. In definitiva, possiamo affermare che grazie all'utilizzo del primer si può ottenere una maggiore adesione del sottofondo. Inoltre, si potrà ottenere anche un superficie liscia e molto più duratura nel tempo. La durata della pavimentazione dipende, in gran parte, dal tipo di adesione e dalla sua alta qualità. Questo vale per ogni tipologia di pavimentazione: dalle piastrelle, al parquet, il gres e così via. Nel mercato attuale, le aziende produttrici offrono diverse tipologie di primer per pavimento che si differenziano per il tipo di composizione, gli obiettivi, la forma di rilascio e così via. Ci sono tipi di primer universali e altri specifici per determinati scopi. Naturalmente, la scelta dipende dal tipo di lavoro che si deve effettuare e dalle esigenze del cliente. Di seguito, vedremo nello specifico le caratteristiche dell'Eco Prim T di Mapei.  

Eco Prim T di Mapei: caratteristiche principali

Il primer di Mapei è consigliato per un tipo di utilizzo universale in ambienti interni. Consente, innanzitutto, di poter ottenere un notevole miglioramento dell’adesione delle rasature su ogni tipologia di superficie (sia quelle assorbenti che non assorbenti). L'Eco Prim T di Mapei può essere, quindi, utile nella preparazione di "massetti cementizi" o anche pavimenti realizzati in calcestruzzo dalla particolare compattezza e lisci. Inoltre, questo prodotto è particolarmente utile per trattare superfici che presentano residui di colla o precedenti rasature. E' perfetto da utilizzare sia prima di effettuare una lisciatura che prima della posa di un adesivo. Infine, il prodotto Mapei è l'ideale per chi cerca un primer perfetto per superfici in gesso, legno, ceramica, pietra naturale e multistrato. Anche in questo caso, è possibile utilizzarlo prima di una lisciatura o dell'applicazione di adesivi. Dal punto di vista tecnico, invece, l'Eco Prim T è formato da resine acriliche in "dispersione acquosa, a spalmatura semplice". Il primer si distingue per le sue particolari potenzialità di adesione ed è molto resistente sia all'acqua che all'invecchiamento. La sua consistenza è quella di un lattice di colore bianco che può subito essere utilizzato, senza dover effettuare procedure preparatorie. L'applicazione è molto semplice e si possono utilizzare sia pennelli che rulli. Molta attenzione è stata posta alla sostenibilità ambientale del prodotto. L'Eco Prim T di Mapei, infatti, non presenta sostanze organiche volatili (VOC) e non è infiammabile. Come già anticipato, è importante ricordare che va utilizzato soltanto per pavimenti interni. Prima di applicare il prodotto, il produttore avvisa gli applicatori di preparare il sottofondo in modo adeguato. Infatti, è necessario che i sottofondi siano completamente asciutti e in modo uniforme. Inoltre, devono anche essere meccanicamente resistenti e non devono presentare alcuna traccia di polvere o residui di altri materiali come, ad esempio, oli, vernici, ruggine e così via. In poche parole, tutto ciò che può compromettere l'aderenza deve essere eliminato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.