Pavimenti in erba artificiale

Sabrina Ceruti 09-01-2022 Ceruti SRL • DITTA SPECIALIZZATA IN PAVIMENTAZIONI https://www.cerutisrl.it/erba-pavimenti/
La domanda di erba per pavimenti sta aumentando, il fattore decisivo della scelta dipende molto dal budget. Il mercato offre una varietà di tappeti di erba artificiale in grado di soddisfare le esigenze di clienti facoltosi, ma anche di chi vuole acquistare un prodotto adeguato a un prezzo accessibile. Prima di scegliere quale prato artificiale è adatto agli spazi disponibili, è necessario prendere in considerazione alcuni elementi che aiutano a non commettere errori.  

Come deve essere l'erba per pavimenti?

L'erba artificiale è una buona scelta per risparmiare acqua, guadagnare tempo e avere uno spazio verde sempre in buono stato. Tra i tanti prodotti che offre il mercato non è facile scegliere quelli di alta qualità. Per non sbagliare occorre prestare attenzione ad alcuni elementi: La finitura deve avere un aspetto realistico, non si deve vedere che si tratta di materiale plastico. La texture deve essere morbida e non si deve sentire sulla pelle, soprattutto se si hanno i bambini. Per un drenaggio efficace, il lattice forato deve essere di buona qualità. Il prato deve apparire rigoglioso e non irregolare.  

Come scegliere il prato artificiale?

Prima di scegliere l'erba artificiale oltre al budget occorre pensare a come il prato verrà utilizzato. Per esempio se si hanno dei bambini si potrebbe mettere un manto erboso sotto le attrezzature da gioco, invece per rendere più piacevole lo sport si potrebbero tracciare delle aree dove eseguire gli esercizi. E' bello sistemato anche sotto a un gazebo oppure all'entrata di casa, purché di piccole dimensioni. Indipendentemente da dove lo si voglia sistemare, prima di fare l'acquisto è necessario valutare:  

Colore

Per quanto riguarda la nuance del prato si può scegliere tra il colore unico o il multi-tono. Nel primo caso si avrà un prato poco vicino alla realtà, in genere il manto erboso non è tutto compatto, per questo per dare una visione realistica è meglio optare per un effetto multi-tono. Per assicurarsi questo aspetto bisogna cercare fili d'erba che abbiano diverse tonalità di verde, oro e persino marrone per replicare l'aspetto dell'erba vera. Optare per un prato uniformemente verde non è bello, perché alla fine invece da avere a che fare con un giardino pare di avere fuori casa un campo da bocce. I verdi sono disponibili in differenti tonalità: verdi scuri, verdi chiari e verdi oliva. La scelta è sempre personale.  

Altezza

É consigliabile scegliere un prato artificiale di differenti altezze di erba e densità, per donare al giardino un aspetto più naturale. L'altezza giusta è compresa tra 30-37 mm, se più alta si rischia di avere un'erba piatta, difatti più i fili sono lunghi e maggiore è la probabilità che tendano ad abbassarsi per effetto della forza di gravità, provocando un effetto di erba piatta piuttosto che rigogliosa. Se l'altezza è troppo bassa si avrà l'impressione di avere sotto i piedi uno zerbino.  

Imbottitura

Se il terreno dove posare l'erba per pavimenti è irregolare o povero, è meglio usare un'imbottitura per dare al prato una finitura uniforme: il sottofondo renderà lo spazio verde più sicuro evitando possibili cadute come conseguenza di un dislivello.    

Stile

L'erba economica è indicata per chi non ha a disposizione un budget alto da spendere.   Il fatto che il prezzo sia basso non significa che l'erba per pavimenti sia scadente, è una valida opzione per chi non vuole spendere molti soldi, ma desidera un prato dove far giocare i bambini e lasciare i propri animali liberi di rotolarsi. Un'erba economica è indicata per le aree molto frequentate, facili da pulire e mantenere.  

Peso

Sono molti gli elementi che caratterizzano la buona qualità di un'erba artificiale. Un buon prodotto deve pesare circa 3 Kg al mq. Installazione del sottofondo Per avere un prato perfetto è importante scegliere l'erba artificiale di buona qualità, ma è altrettanto importante prendere in considerazione un sottofondo dove poi appoggiare il manto erboso.  

Sottofondo

Con il termine sottofondo si intendono tutti i materiali utilizzati per realizzare la base dove appoggiare il prato artificiale. Molti installatori utilizzano la sabbia come materiale di riempimento del terreno. Questo metodo è economico, ma con il passare degli anni a causa delle piogge, il sottofondo va rabboccato per riportare il livello del piano. Un altro processo di installazione è delimitare l'intero perimetro utilizzando un legno tanalizzato trattato a pressione dove attraverso dei chiodi quasi invisibili l'erba per pavimenti viene fissata lungo tutto il bordo. La scelta del prato artificiale deve essere molta accurata, per garantire la massima qualità non solo nel design ma anche nella realizzazione, per questo occorre valutare ogni particolare, il fatto che il prato non sia vero non significa che non possa essere altrettanto gradevole alla vista.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.