Coprigiunti in alluminio

Sabrina Ceruti 01-03-2022 Ceruti SRL • DITTA SPECIALIZZATA IN PAVIMENTAZIONI https://www.cerutisrl.it/coprigiunti-in-alluminio/
I coprigiunti di qualsiasi natura sono molto versatili in termini d'uso, e in grado di offrire la soluzione migliore per creare una linea di continuità tra soglie di marmo e pavimenti. Nello specifico si tratta di dispositivi progettati per sopperire alla dilatazione dei vari tipi di pavimenti e per assorbire i movimenti strutturali a cui vengono sottoposti, come ad esempio quelli dettati da trazione e compressione siano esse orizzontali, verticali o anche trasversali. In riferimento a quanto sin qui premesso, vediamo nel dettaglio che sono i coprigiunti e in particolare quelli in alluminio, a cosa servono e perché vale la pena prenderli in considerazione quando si effettua la posa di un pavimento o si intende occultare cavi elettrici o tubazioni.  

L’utilizzo dei coprigiunti in alluminio

I coprigiunti come si evince dalla definizione stessa, in genere vengono applicati su delle superfici che si trovano adiacenti le une alle altre come ad esempio le piastrelle di un pavimento e la soglia di marmo (o di un altro materiale) di una porta. Detto ciò, va altresì aggiunto che la funzionalità principale di questi elementi consiste non solo nel coprire le giunture, ma anche impedire che ci siano dei movimenti tali da compromettere la solidità e la stabilità di un piano calpestabile, e ovviare ad altri problemi come ad esempio quelli generati a seguito degli sbalzi termici estivi oppure invernali. I coprigiunti tra l’altro risultano ideali sia per occultare dei fili elettrici o delle tubature sottili incastonate tra gli spazi naturali che si creano tra piastrelle e altri laterizi assemblati fra loro che per garantire una maggiore elasticità delle giunture in caso di eventuali eventi sismici. A margine va detto che sul mercato tradizionale e sui migliori store online preposti alla vendita di prodotti e materiali per l’edilizia e per il fai da te, queste unità coprenti in alluminio sono disponibili in un’ampia gamma di forme come ad esempio lisce e bombate, nonché di svariate dimensioni e colori e adatti sia per le giunture di pavimenti che di pareti o altre strutture simili che necessitano di una protezione adeguata.  

Le varie tipologie di coprigiunti in alluminio

Quando si devono scegliere dei coprigiunti in alluminio è importante sapere che ne esistono di svariati tipi ed ognuno si contraddistingue da un altro per struttura e modalità d’utilizzo. Inoltre indipendentemente se si tratta di applicarli su pareti, pavimentazioni, soffitti o facciate di edifici, questi elementi coprenti garantiscono anche una maggiore integrità strutturale alla superficie interessata. Premesso ciò, dal punto di vista delle specifiche tecniche a cui abbiamo fatto accenno in precedenza è importante sottolineare che i coprigiunti in alluminio si presentano a vista con questo metallo, ma all’interno vantano anche altri materiali di natura elastica come ad esempio di ottone oppure di acciaio armonico. Per quanto riguarda invece le modalità d’utilizzo, questi elementi di copertura delle giunzioni si presentano molto versatili; infatti, oltre a facilitare la separazione di pavimentazioni, si prestano anche per ottenere lo stesso scopo quando si opta per il montaggio di finestre, balconi e porte in alluminio anodizzato fungendo nel contempo anche da soglia. Un altro significativo vantaggio offerto dai coprigiunti in alluminio è riscontrabile nel fatto che si presentano con un design accattivante (sia bombato che piatto) e che si integra alla perfezione nelle suddette strutture, ottimizzandone l’aspetto e la funzionalità. Infine va detto che il fissaggio di questi elementi coprenti può avvenire con dei collanti specifici ma anche utilizzando degli adesivi comuni a base acrilica.  

La raffinatezza dei coprigiunti in alluminio

Se per coprire le intercapedini che si creano naturalmente tra i vari tipi di laterizi si opta per i coprigiunti in alluminio, è importante sapere che la parte superiore del profilo in oggetto serve a rendere la zona interessata molto più bella da ammirare e di una certa raffinatezza, specie in ambienti in cui non si intende deturpare un design accuratamente impostato. Un altro importante fattore che vale la pena considerare a riguardo dei coprigiunti in oggetto, è legato al fatto che possono ritornate utili anche quando un pavimento o un davanzale di una finestra si scheggia o si spacca e quindi non può più garantire l’impermeabilizzazione. L’applicazione del profilo in questo caso evita di sostituire per intero la parte deteriorata. Inoltre per continuare con questa rapida carrellata riguardante i validi motivi per montare dei coprigiunti in alluminio, va detto che si tratta di elementi certificati e resistenti al fuoco, garantiscono una lucentezza duratura nel tempo e sono disponibili di svariate forme, tonalità, lunghezze e larghezze. A margine per concludere è importante aggiungere che l'alluminio per natura è un materiale che vanta eccellenti proprietà sia fisiche che chimiche; infatti, è leggero, resistente, duttile, molto malleabile e di facile manutenzione. A riguardo di quest’ultima, il trattamento per farlo rimanere sempre in perfette condizioni specie se anodizzato consiste nell’usare (con un spugna morbida) dell’acqua calda mista a bicarbonato di sodio, con quest’ultimo che agisce contro lo sporco ostinato (fango e altro) generando nel contempo una leggera quanto efficace azione abrasiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.