Colori Paramatti

Sabrina Ceruti 16-02-2022 Ceruti SRL • DITTA SPECIALIZZATA IN PAVIMENTAZIONI https://www.cerutisrl.it/colori-paramatti/
Quando ci si appresta a imbiancare le pareti di casa, è indispensabile scegliere la tipologia di pittura da adoperare. Sul mercato esistono un gran numero di prodotti caratterizzati da diverse colorazioni con effetti che variano dal satinato fino al lucido. Come scegliere il giusto prodotto? Per non sbagliare vi consigliamo di scegliere i Colori Paramatti che vi garantiscono una buona tenuta nel corso degli anni e un risultato impeccabile. L’azienda Paramatti è stata fondata nel lontano 1847 a Torino ed è un vanto del made in Italy. E' uno dei brand più noti e blasonati del mondo relativo al settore dei prodotti vernicianti. Quotata in borsa a partire dal 1970, continua a proporre su mercato soluzioni innovative per qualsiasi supporto da verniciare. L'’ingresso nel Gruppo Jcolors avvenuto nel 1984, ha reso possibile un incremento a livello internazionale delle proprie vendite.  

Le tipologie di pittura per le pareti

Scegliere la pittura giusta per le pareti interne della tua abitazione può essere un compito arduo se non si hanno le idee ben chiare di quale tipologia di vernice si abbia bisogno. Fra quelle più adoperate ci sono la pittura a tempera, quella acrilica, l’idropittura e gli smalti. La pittura a tempera è più economica delle altre tipologie appena menzionate ma ha meno aderenza sulle superfici. Viene usata soprattutto nelle zone meno esposte e frequentate come le soffitte, i ripostigli e le cantine. Gli smalti invece sono a base acrilica e possono avere una finitura satinata o lucida. Ci sono anche smalti lavabili molto facili da stendere, indicati per le zone umide come la cucina e il bagno. Nel momento in cui si sporcano di muffa o sostanze oleose possono essere lavate con una spugna intrisa d’acqua e permettono di mantenere più a lungo le pareti pulite senza dover ricorrere nel giro di poco tempo a stendere una nova mano di tinteggiatura. La pittura acrilica asciuga rapidamente e ha una lunga durata nel corso degli anni. Si aggrappa senza problemi a differenti tipologie di pareti e supporti garantendo una copertura perfetta.

L’idropittura e le sue caratteristiche

L’idropittura disponibile nei Colori Paramatti ha elevate prestazioni ed è una delle tipologie di pittura più adoperate in assoluto per tinteggiare le pareti di casa. Ha un costo leggermente superiore rispetto alle tipologie di vernici proposte fino al momento ma è compensato da una lunga durata nel corso degli anni. Esistono tre differenti categorie di idropittura: quella lavabile, quella traspirante e la termoisolante. Come si intuisce dal nome stesso, l’idropittura lavabile si pulisce facilmente all’occorrenza adoperando un panno o una spugna inumidita e consente di avere un’elevata copertura stendendo una sola mano. Molto adatta per essere usata nelle cucine e nelle camere da letto, è disponibile sia nella classica colorazione bianca che con finiture e tonalità differenti da scegliere in base ai propri gusti personali. L’idropittura traspirante invece è da preferire per gli ambienti tipicamente umidi come gli scantinati e il bagno perché impedisce attivamente il formarsi delle antiestetiche e poco igieniche muffe. Per quanto riguarda la pittura termoisolante, è quella più adatta da usare quando si desidera migliorare significativamente la coibentazione dei locali. Evita il formarsi della condensa e delle muffe rendendo la casa un ambiente più salubre dove vivere.  

La pittura antimuffa

Può capitare che sulle pareti interne della propria abitazione inizi a formarsi la muffa. Per risolvere questo problema che oltre a essere poco bello da vedere è anche poco igienico, è opportuno orientare la propria scelta su una pittura antimuffa scelta fra i Colori Paramatti. Ne esistono di due differenti tipologie: quella anticondensa e quelle a largo spettro. Le pitture a largo spettro prevengono attivamente l’insorgenza di tutti quei batteri che provocano l’insorgere delle muffe. Sono facili da adoperare perché si stendono senza grandi difficoltà e asciugano molto rapidamente. Le vernici anticondensa evitano che il vapore si depositi sulla superficie grazie alla presenza di micro sfere che innalzano la temperatura delle pareti stesse. In questo modo non si crea lo sbalzo termico fra le pareti fredde e l’aria più calda evitando la condensazione.  

Scegliere la colorazione giusta

Esistono numerosi criteri per scegliere la tonalità di colore più adatta per le pareti di casa tua. Ad esempio se la stanza da tinteggiare non riceve molta luce naturale dall’esterno e rimane sempre un po’ buia, è preferibile orientare la scelta su un colore Paramatti caldo. Se invece la stanza è orientata verso sud e magari ha ampie finestre, si può scegliere una tonalità più fredda oppure un colore scuro. Il colore bianco è sicuramente quello più usato in assoluto perché consente di scegliere in un secondo momento qualsiasi mobilia, di fattura classica o modera che sia. Anche la scelta più corretta per tinteggiare ambienti piccoli perché li rende luminosi e visivamente più ampi. Se però il bianco ti ha stancato puoi sempre scegliere il color crema, il bianco ghiaccio oppure il beige anche se hai a disposizione un ambiente dalle dimensioni contenute. Nel corso di questi ultimi anni le pareti colorate stanno prendendo sempre più piede. Scegliendo le giuste tonalità è possibile evidenziare alcuni elementi specifici di una stanza come una cornice, una mensola o altri particolari. Per ottenere un effetto meno pesante è preferibile colorare solamente una delle quattro pareti di una stanza o di un corridoio e lasciare le altre in bianco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.