Battiscopa in plastica: Prezzo.

Sabrina Ceruti 08-04-2022 Ceruti SRL • DITTA SPECIALIZZATA IN PAVIMENTAZIONI https://www.cerutisrl.it/battiscopa-plastica-prezzo/
Le ultime tendenze in fatto di design e arredamenti d'interni stanno provando a offrirne soluzioni prive, ma in realtà stiamo parlando di un elemento fondamentale di ogni abitazione. Stiamo parlando del battiscopa, quell'elemento verticale che ha lo scopo di rivestire i primi centimetri di qualsiasi ambiente pavimentato. Nelle prossime righe dunque, vedremo insieme a cosa servono realmente, quali sono i materiali con cui vengono realizzati, e una panoramica sui principali costi.  

A cosa serve il battiscopa

Nonostante qualcuno si affanni a sostenere il contrario, il battiscopa è un elemento fondamentale in ogni abitazione. Innanzitutto il battiscopa ha il compito di nascondere i giunti perimetrali. In sua assenza sarebbero visibili lungo tutto il perimetro della casa. Nel caso non fossero presenti, non ci troveremmo davanti a una buona notizia, ma a un errore di progettazione. La pavimentazione infatti, è soggetta a sollecitazioni, e per questo motivo può dilatarsi. Il giunto, ovvero unab serve proprio a lasciare la giusta "aria" alle piastrelle in queste situazioni. In secondo luogo il battiscopa serve per non rovinare il muro ogni volta che si passa una scopa o un aspirapolvere. Preoccuparsi ogni volta di non sporcare il muro, non sarebbe certamente piacevole. Ma non finisce qui, perché in presenza di pavimentazioni in laminato o parquet, il battiscopa aiuta a non far passare l'umidità negli strati inferiori. Se questo dovesse avvenire, molto probabilmente il legno si gonfierebbe producendo dei danni. Quelli elencati sono i tre principali motivi per cui non è impensabile non far posare i battiscopa al piastrellista.  

Prezzi e materiali dei battiscopa

Come facilmente intuibile, i battiscopa possono essere realizzati con materiali differenti. Partiamo subito con il dire che il battiscopa plastica prezzo è davvero abbordabile. Parliamo infatti di costi compresi tra 2 euro e 5 euro al metro, esclusa chiaramente la posa. Per un battiscopa in MDF invece, la forbice è compresa tra i 6 euro e i 10 euro, mentre per uno in laminato si va dagli 8 euro ai 12 euro. Battiscopa in legno invece, soprattutto per altezze non standard da 15 e 20 cm, possono tranquillamente arrivare ai 20 euro al metro lineare. Chiaramente anche per gli altri materiali il fattore altezza inciderà sul prezzo finale. Esistono anche battiscopa in ceramica o in marmo, ma come facilmente intuibile il costo lievita ulteriormente. Ad ogni modo, tra tutte le soluzioni citate, il battiscopa in PVC rimane tra i più usati. Oltre al battiscopa plastica prezzo, il PVC ha molti altri vantaggi da offrire. Parliamo infatti di una lega antibatterica, ignifuga e piuttosto semplice da lavorare. A differenza di quanto si potrebbe pensare inoltre, il PVC è un materiale che si contraddistingue per una catena ecologica piuttosto virtuosa. Oltretutto, la vita utile di questo materiale è molto lunga e attraverso il riciclo può rientrare a far parte di altre produzioni. Ma non finisce qui, perché un battiscopa in PVC è perfettamente isolante, oltre che ignifugo, e per questo motivo idoneo per alloggiare all'interno canalette del riscaldamento e cavi elettrici. Anche la posa di questo modello è particolarmente semplice, e le personalizzazioni numerose. Può essere infatti a effetto legno, colorato e con diverse fantasie a seconda dei gusti e delle necessità della persona.  

Perché posare il battiscopa

In precedenza abbiamo fatto cenno ad alcuni motivi per cui posare i battiscopa in casa è davvero fondamentale. In realtà però, quei motivi erano presi in considerazione maggiormente in passato. Ad eccezione di alcune correnti di pensiero infatti, ad oggi il battiscopa può essere considerato come un vero e proprio elemento architettonico, con una grande funzione decorativa. In altre parole rappresenta una finitura ritenuta indispensabile per maggiormente evidenziare lo stile di un determinato ambiente. Come scegliere l'altezza del battiscopa? Per farlo, è necessario tenere in considerazione il tipo di pavimento, i colori e chiaramente lo stile della casa. Anche le dimensioni della stanza e l'altezza del soffitto incidono su tale scelta. Esiste ad esempio un modello particolarmente alto, circa 20 cm., definito battiscopa ducale. Questa tipologia è solitamente consigliata per le stanze più eleganti di un'abitazione, come la camera da letto e la zona living. Come orientarsi in questa giungla di scelte? Come sempre, quando si parla di lavori di una certa complessità, il consiglio è uno: mettere da parte la vocazione fai-da-te. Ciò significa che è fondamentale rivolgersi a un professionista qualificato. Questa figura sarà in grado di indirizzare al meglio, di consigliare il materiale e i colori migliori per l'appartamento, e chiaramente di preventivare la spesa finale con precisione, compresa di posa dei battiscopa. Dobbiamo ricordare infatti, che posare un battiscopa è tutt'altro che semplice. Al contrario, è fondamentale impiegare una certa precisione, anche e sopratutto negli angoli delle stanze. Oltretutto, a seconda del materiale prescelto tra quelli elencati in precedenza, è necessario anche ricorrere a tecniche differenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.