Battiscopa laccato bianco

Sabrina Ceruti 07-03-2022 Ceruti SRL • DITTA SPECIALIZZATA IN PAVIMENTAZIONI https://www.cerutisrl.it/battiscopa-laccato-bianco/
Per avere la casa dei propri sogni è di fondamentale importanza curare nel minimo dettaglio ogni singolo elemento, in modo tale da creare degli ambienti armoniosi ed eleganti. Uno dei particolari che di solito non viene particolarmente considerato è quello riguardante il battiscopa da abbinare alla pavimentazione installata. Naturalmente, per effettuare la scelta più corretta è opportuno informarsi nel migliore dei modi sulle possibilità presenti sul mercato.  

Che cos'è il battiscopa?

Il battiscopa non è nient'altro che il rivestimento che viene installato nella parte inferiore della parete, nella zona immediatamente adiacente al pavimento della stanza. Inoltre, dal suo nome si può evincere facilmente che il suo ruolo è quello di proteggere il muro dagli urti provocati dalla scopa quando si spazza la superficie della casa. In realtà, questo elemento è nato per avere una funzione decorativa, tanto che in passato veniva solamente dipinto sulle pareti; con il passare del tempo è diventato un particolare architettonico essenziale, abbinando allo scopo estetico anche quello funzionale. Con gli sviluppi tecnologici fatti in questo settore il battiscopa può essere usato per molti altri utilizzi, visto che sono presenti sul mercato alcune tipologie di rivestimenti che hanno la caratteristica di essere fonoassorbenti, contenendo così il rumore proveniente dall'esterno della struttura. In aggiunta a ciò, è da sottolineare che in alcuni casi il battiscopa viene utilizzato anche per nascondere il passaggio di cavi fondamentali per il buon funzionamento dei dispositivi elettronici presenti in casa. Inoltre, grazie alle innovazioni tecnologiche, sono disponibili anche dei battiscopa in grado di contenere dei piccoli tubi di rame, che hanno lo scopo di riscaldare l'ambiente. Il settore offre diversi modelli capaci di accontentare le esigenze di qualsiasi cliente, anche se nella maggior parte dei casi viene preferito il battiscopa laccato bianco.  

Perché scegliere un battiscopa bianco?

Buona parte delle persone che scelgono di installare un battiscopa placcato bianco desiderano dare un tocco di eleganza e sobrietà alla propria abitazione. Il bianco, infatti, si adatta perfettamente a ogni tipologia di parete e di design. Installando un battiscopa di questo colore si ha, quindi, la possibilità di cambiare l'arredamento della casa in qualsiasi momento senza dover sostituire tale elemento. Per questo motivo la scelta di molti ricade sul battiscopa bianco, visto che adottando questa tonalità si riesce a dare alla parate una leggerezza e una lunghezza maggiore. In aggiunta a ciò, è da segnalare che in questo momento storico sono molti gli architetti che prediligono utilizzare in maniera massiccia le tonalità chiare, in modo tale da rendere gli ambienti quanto più luminosi possibile. Infine, bisogna precisare che, a differenza di altri modelli, un battiscopa laccato bianco risulta essere molto più semplice da riparare nel caso in cui si dovessero presentare dei piccoli danneggiamenti.  

Quali sono i materiali utilizzati per la realizzazione di un battiscopa?

Come già accennato in precedenza, sul mercato sono disponibili diverse tipologie di battiscopa, che si differenziano per non solo per il colore ma anche per il materiale utilizzato. Naturalmente, in base al prodotto scelto varia sensibilmente la cifra necessaria per effettuare l'acquisto. Molte persone preferiscono scegliere un battiscopa prodotto con il legno, in quanto questo materiale risulta essere più caldo e resistente. Si ha la possibilità di optare tra un legno più costoso ma allo stesso tempo più durevole e un materiale più economico ma di fattura leggermente inferiore al precedente. In ambienti estremamente eleganti gli addetti ai lavori solitamente consigliano di installare un prodotto costruito con la pietra o con il marmo; in questo caso il dispendio economico risulta essere più importante, ma l'effetto visivo è di gran lunga migliore. Coloro che, invece, vogliono optare per modelli più economici possono installare un battiscopa in laminato; tale soluzione viene principalmente utilizzata negli ambienti destinati agli uffici di lavoro.  

Quale dimensione del battiscopa scegliere per la propria abitazione?

Non è possibile rispondere a questa domanda con una risposta che possa risultare esatta per ogni tipologia di stanza, in quanto la scelta varia in base al design dell'abitazione e al funzionamento del battiscopa. In tutto ciò il mercato non facilita la scelta, visto che sono disponibili diversi formati, che variano sia in altezza sia in lunghezza. Uno degli elementi che può fortemente incidere nella scelta delle dimensioni del battiscopa riguarda l'utilizzo di quest'ultimo. Infatti, se il rivestimento serve per coprire dei fili o risulta essere parte integrante di un impianto di riscaldamento solitamente si sceglie un formato più grande, mentre se il battiscopa ha soltanto uno scopo decorativo si opta quasi sempre per un formato più snello e lineare. Ad ogni modo, per non sbagliare in questa delicata scelta è opportuno affidarsi sia ad aziende qualificate nella vendita di tali prodotti sia ad architetti che possono vantare un'esperienza decennale in questo settore, in maniera tale da avere una guida sapiente in grado di consigliarvi nel modo migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.