Antimuffa Ariasana

Sabrina Ceruti 17-01-2022 Ceruti SRL • DITTA SPECIALIZZATA IN PAVIMENTAZIONI https://www.cerutisrl.it/antimuffa-ariasana/
Il problema della muffa e dell'umidità all'interno dei locali. Il problema della muffa e dell'umidità all'interno dei locali affligge moltissime persone. Quante volte, infatti, vi è capitato di guardare le pareti di una stanza e di notare che questa presentava degli evidenti segni di ristagno di umidità? E non importa di quale stanza si tratti. Certo, il bagno e la cucina sono più propensi a questi inconvenienti, complici il vapore che si producono durante la cottura dei cibi e durante le frequenti docce, ma molto spesso anche le sale o le camere da letto diventano inaccettabili. Negli ultimi anni, poi, sono sempre di più le case, i negozi e gli uffici in cui il ristagno dell'umidità è aumentato anche a causa delle coibentazioni termiche e dell'utilizzo dei doppi o addirittura dei tripli vetri che non consentono un idoneo riciclo dell'aria. Perché la muffa sulle pareti può essere pericolosa per la salute, oltre che essere antiestetica Molto spesso, anche poco tempo dopo aver imbiancato, ci accorgiamo che sulle pareti la vernice inizia a gonfiarsi, sollevarsi e scrostarsi e, lentamente, comincia ad essere ricoperta da una muffa sempre più evidente. Certo, questo è un problema sicuramente di tipo estetico, ma non si devono sottovalutare i danni che possono essere provocati al nostro stato di salute. La muffa, infatti, altro non è che un microorganismo in grado di svilupparsi quando l'umidità è molto elevata. Durante il suo ciclo vitale, poi, può produrre delle tossine molto pericolose per gli altri esseri viventi. Ecco perché trascorrere molte ore in locali convivendo con questi patogeni può essere deleterio: respirare quest'aria malsana può causare, a lungo andare, allergie, asma e varie malattie respiratorie. L'OMS, addirittura, ha trattato questo problema ed è arrivata a suddividere i problemi provocati dallo stare in un locale umido e ammuffito in due principali categorie. Da un lato vi sono quelli immediati che compaiono all'istante e scompaiono appena si lascia il locale. Dall'altro, invece, vi sono quelli cronici che sono causati da un'esposizione prolungata e ripetuta a queste condizioni avverse. Tra i primi vi sono, ad esempio, emicrania, pizzichio a naso e gola, irritazione al naso e difficoltà a concentrarsi e mantenere l'attenzione. Tra i secondi vi sono asma, allergie, rinite, polmonite e, in generale, patologie all'apparato respiratorio. Alcune tipologie di muffa, con le loro tossine, sono addirittura cancerogene. Ecco, quindi, che tutti, bambini, adulti ed anziani, non dovremmo assolutamente sostare in ambienti umidi con evidenti segni di muffa.  

E allora che fare?

Il problema dell'umidità e della muffa che affiora sulle pareti è sicuramente serio e deve essere affrontato e risulto quanto prima. Non sempre, però, è possibile ricorrere a delle soluzioni drastiche come la sostituzione dei vetri degli infissi o la creazione di un sistema di ricircolo forzato dell'aria o, ancora, l'acquisto di deumidificatori abbastanza potenti. Quindi? Arrendersi? Assolutamente no perché negli ultimi anni sono stati messi in commercio dei comodi ed efficienti prodotti che possono essere applicati alle pareti ammuffite per eliminare ed evitare la formazione della muffa stessa. Tra questi uno dei più venduti per gli ottimi risultati che consente di ottenere è sicuramente lo spray antimuffa di Ariasana. Lo spray antimuffa di Ariasana Ariasana ha realizzato un prodotto spray pronto all'uso estremamente sicuro ed efficace che consente di eliminare le tracce di muffa, i microorganismi infestanti e lo sporco da moltissime superfici e materiali. Senza correre il rischio di danneggiare pareti ed arredi, infatti, questa sostanza può essere applicata su pareti, soffitti, docce, cucine, seminterrati, piastrelle, bagni... insomma è la soluzione perfetta da utilizzare sia dentro casa sia all'esterno. I risultati sono immediati, infatti fin dalle prime applicazioni si può notare come la superficie contaminata tende a ridursi sempre più, fino a scomparire. Basta, quindi utilizzare la candeggina (come consigliavano le nostre nonne) per eliminare i residui di muffa. Questa sì che era pericolosa per i vapori che si respiravano e non sempre, poi, si ottenevano i risultati sperati. L'antimuffa di Ariasana, invece, non è per nulla pericoloso, nocivo o tossico.  

Prevenire è meglio che curare!

L'antimuffa spray di Ariasana permette anche di prevenire la comparsa della muffa per cui è un prodotto doppiamente efficace. Il flacone è davvero innovativo perché si può decidere se applicarlo come spray o in schiuma a seconda della precisa superficie che deve essere trattata. Usarlo, poi, è così semplice: è sufficiente spruzzarlo sull'area rimanendo a una distanza di 3-5 cm. Si attende per circa 5-10 minuti e poi si rimuove il prodotto con uno straccio o una spazzola. Si lava, quindi, con abbondante acqua per eliminare qualsiasi residuo. Se necessario (perché la superficie era particolarmente ammuffita) si può ripetere l'applicazione. L'antimuffa è consigliato anche per prevenire la formazione di nuova muffa perciò può essere utilizzato periodicamente in base alla gravità del problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.